null

L'iniziativa

di Chiara Ferrante

Ecco i magnifici cinque del Pallone d’Argento. Le posizioni sono segrete

L’INIZIATIVA Si avvicina il giorno della consegna dei premi, una serata da non perdere 05 lug 2021
Un’immagine delle premiazioni del 2020. Ormai manca davvero pochissimo alla cerimonia di quest’anno Un’immagine delle premiazioni del 2020. Ormai manca davvero pochissimo alla cerimonia di quest’anno

Oro, Argento e Bronzo. Sono questi i colori del tradizionale concorso del GdV, organizzato in collaborazione con TvA Vicenza, che ogni anno premia i talenti del nostro calcio dilettantistico. Anche per il campionato 20-21, nonostante le difficoltà causate dal Covid-19, il Pallone d’Oro ha avuto il suo fischio d’inizio e negli scorsi mesi ha dato il via alla sfida tra le pagine del quotidiano e nei social. I vincitori verranno premiati mercoledì alle 20, al Viest Hotel di Vicenza, in occasione dell’evento Calcio&Mercato Dilettanti. La serata, inoltre, sarà ripresa da TvA e sarà trasmessa venerdì 9 alle 22.40 e in replica domenica 11 alle 15. Ma chi sono i primi classificati? L’informazione resta segretissima. I risultati verranno svelati durante le premiazioni. Per creare ancora più suspense, però, conosciamo i 5 calciatori più votati della categoria Pallone d’Argento – Next Generation, riservata ai giovani nati tra il 2001 e il 2004 che hanno debuttato nel campionato di Promozione o Prima. Seguendo l’ordine alfabetico, si parte con Riccardo Bigarella del Montecchio San Pietro. Il centrocampista classe 2002 deve ringraziare zia Patrizia per la raccolta dei tagliandi. Entrato al Menti a 10 anni, ricorda Margiotta e Bjelanovic. Prima dello stop andava in curva con gli amici. Simpatizza anche per il Milan. Restando in Prima categoria, troviamo Adam Bondi del Le Torri Bertesina. Nato nel 2002, il centrocampista è cresciuto nelle giovanili del Marola esordendo in prima squadra a 16 anni. Del Vicenza ama Da Riva per inserimenti e tecnica. Tra i suoi preferiti, Dybala e Modric. Da centrocampo ci spostiamo in difesa. Tra i più votati c’è Nicolas Cornolò del Malo. Il difensore 2001 è cresciuto con la maglia nerostellata del suo paese. Dopo aver giocato negli Juniores Elite, debutta in Prima nella stagione 19-20 e l’anno dopo viene inserito nella rosa. Fisicità e corsa le doti, da vero interista adora Milito, Zanetti e Samuel. Chiudono la nomination gli atleti dei club di Promozione, Longare Castegnero e Monteviale. Nicolò Pozza, 2002, è un difensore. Nato cresciuto nel Longare, nei Giovanissimi passa al Vicenza. Viene acquistato dall’Arzignano dove vince il campionato Allievi Elite. L’anno scorso l’esordio in Promozione. I giallorossi, invece, sono rappresentati da Mattia Zanovello, esterno sinistro di 18 anni. Gioca sempre col sorriso e infatti si ispira a Ronaldinho. Nell’Altovicentino ha segnato anche 20 gol in un anno. In caso di vittoria, tutti pronti ad intonare “Malibu”, la hit estiva del suo amico Sangiovanni.