null

L'iniziativa

GdV ancora in gol a fianco dei Dilettanti

11 lug 2022
Da sinistra Marino Smiderle, direttore de il Giornale di Vicenza, il giornalista Vincenzo Pittureri e Francesco Nicoli, dg di Videomedia-TvA Da sinistra Marino Smiderle, direttore de il Giornale di Vicenza, il giornalista Vincenzo Pittureri e Francesco Nicoli, dg di Videomedia-TvA

«È importante esserci e devo dire che tutti abbiamo un po' di astinenza da calcio». Ha esordito così il direttore de Il Giornale di Vicenza, Marino Smiderle, al Gran Galà del Pallone d'Oro. «Siamo a luglio e questo sembra il digestivo della stagione scorsa, perché si premiano i giovani e i dilettanti protagonisti del 2021-2022, ma è anche l'aperitivo dell'annata che verrà. Un grazie va alla redazione sportiva del Giornale di Vicenza, con Eugenio Marzotto, capo servizio, e Giancarlo Tamiozzo, il suo vice, che hanno fatto il lavoro grosso per l'organizzazione della serata, assieme anche a Luca Ancetti, che da anni promuove questa iniziativa e la segue con grande scrupolo», ha continuato il direttore. Un evento, quello andato in scena al Golf Club dei Berici che «è la testimonianza della grande attenzione che il GdV dà al calcio e al calcio dilettanti in particolare - ha sottolineato Smiderle -. Per la prossima stagione ci saranno altre iniziative, per dare più spazio a chi gioca a pallone la domenica per sport e che spesso non ha la platea che merita. Il Pallone d'Oro è un modo per dare risalto al movimento e in questa edizione sono arrivati molti più tagliandi della scorsa, quindi anche da parte dei lettori c'è molto interesse».
Il Gran Galà è stata anche l'occasione per rinnovare la sinergia tra il GdV e TvA, come ha dimostrato, oltre alla trasmissione dell'evento da parte dell'emittente locale, la presenza del direttore generale di Videomedia-TvA, Francesco Nicoli: «La mia storia parte dal GdV e sono sempre legato e vicino alle loro iniziative e quando posso dare una mano con la nostra televisione ci sono, c'ero e ci sarò. Questa iniziativa, dove i giovani e lo sport riprendono vigore dopo due anni sofferti, significa ripartire. Tanta gente ci segue per lo sport e questo è il nostro risorgimento».

 


In avvio di serata è intervenuto anche di Patrick Pitton, consigliere regionale e vicepresidente vicario LND-FIGC: «Innanzitutto porto il saluto istituzionale del presidente Giuseppe Ruzza, impegnato in altre attività, ma che è qui con il cuore - ha detto -. È stata un'annata veramente difficile, ora stiamo tornando verso la normalità e speriamo che questa pandemia diventi una situazione endemica. Se siamo riusciti a portare a termine l'annata devo ringraziare i dirigenti delle società. Il terzo settore è sopravvissuto grazie ad una risorsa che poche altre attività hanno: i volontari». Un grande applauso rivolto a chi ogni giorno si spende sui campi è arrivato dalla platea per sottolineare le parole di Pitton che ha continuato: «I complimenti vanno anche ai direttori del Giornale di Vicenza e di TvA perché con questa iniziativa si mette al centro il mondo dei dilettanti, che è sempre messo ai bordi. Vincere un campionato in C ti dà forti emozioni, vincere un campionato in Terza, non ha prezzo. Lo dice uno che ha provato e giocato fino alla C1, ma anche in Terza e lì, con il Fellette, ho vinto il campionato più bello».
L'evento è stato reso possibile grazie alla disponibilità del presidente del Golf Club Alberto Ferrari, del vice Alessandro Belluscio e della direttrice Simona Passamonti.

Leggi anche
È Davide Tonani il vincitore del Pallone d'Oro. Al Gran Galà del GdV una serata di emozioni