null

L'iniziativa

di

Un Pallone d’oro per 342 candidati. Si inizia a votare

L’INIZIATIVA 09 mar 2021
Un momento della partita tra Monteviale e Sandrigo di settembre quando il calcio era in campoI premi assegnati durante la serata nell’edizione del 2020.  ARCHIVIO Un momento della partita tra Monteviale e Sandrigo di settembre quando il calcio era in campoI premi assegnati durante la serata nell’edizione del 2020. ARCHIVIO

I giovani, la speranza per il futuro, con tanti sogni da coltivare. Le “vecchie glorie”, chi ha scritto pagine importanti della storia delle società calcistiche vicentine, lasciando ricordi indelebili nei cuori di tifosi e appassionati. Il Pallone d’Oro 2021, che in questo anno particolare prende la denominazione Forever, vuole essere il ponte tra due generazioni per certi versi lontane, ma mai così vicine. I Campioni del Passato cedono il testimone a quelli della Next Generation nella speranza che presto si possa tornare ad assaporare il profumo dell’erba dei campi di periferia della nostra provincia. Un’edizione dunque molto speciale, come il periodo che tutto il mondo sta vivendo, ma ancora una volta un’iniziativa, promossa dal nostro quotidiano in collaborazione con TvA, che ha riscosso successo. Sono infatti ben 342 i candidati delle società che possono essere votati fino al prossimo 4 giugno quando sul Giornale di Vicenza verranno pubblicati gli ultimi tagliandi. I giovani in lizza per accaparrarsi l’ambito premio sono ben 233: i club vicentini potevano dare i nomi di fino a tre talenti nati tra il 2001 e il 2004 che hanno esordito in prima squadra e di buona prospettiva. La contesa dei più “grandi” si gioca invece tra 109 uomini di calcio che hanno lasciato il segno e che oggi spesso sono ancora attivi all’interno delle società come allenatori e dirigenti. Ma ora si comincia a fare sul serio: ieri sulle pagine del GdV è stato pubblicato il primo tagliando, con cui si può votare il Campione Next Generation e quello del passato, indicandone nome, cognome e squadra da cui è stato candidato. La scheda può essere completata per entrambe le categorie o anche per una sola. Come scegliere il vostro giocatore preferito? A partire da domani, mercoledì 10 marzo, potrete trovare giorno dopo giorno le interviste ai giocatori ed ex calciatori che si contendono l’ambito premio. Curiosità, ambizioni, sogni nel cassetto che ci permetteranno di conoscere meglio e apprezzare le giovani promesse del calcio vicentino. Assieme alle “vecchie glorie”, solo di nome visto che tanti hanno appeso gli scarpini al chiodo da poco, ripercorreremo invece i momenti gloriosi delle loro carriere che li hanno portati ad essere simboli e icone per le società. L’iniziativa del Giornale di Vicenza, in tandem con TvA, entra dunque nel vivo. Ma come si vota? Ritagliando i bollini che troverete nelle pagine del nostro quotidiano: potranno essere da un punto, ma via via che la battaglia entrerà nel vivo verranno periodicamente pubblicate delle schede speciali da 20, 30, 50, 100 e 200 punti. La classifica, che presto inizierà a prendere forma, non sarà definita fino al rush finale. Lo scorso anno, in cui siamo riusciti a parlare di una stagione iniziata, anche se mai finita, i vincitori del Pallone d’Oro, dedicato a Serie D, Eccellenza e Promozione, è stato Alessandro Zordan. Nella serratissima lotta per il Pallone d’Argento tra i candidati di Prima e Seconda categoria l’ha spuntarla con un gran colpo di coda finale è stato invece Alessandro Meneghello. Infine il Pallone di Bronzo, conteso dai calciatori di Terza categoria e Amatori, è andato a Giuseppe Fantinato. Una battaglia che ha appassionato i lettori del nostro giornale durante il lockdown e che quest’anno si ripropone per tenere viva in un qualche modo la fiamma e la passione per il calcio vero. • © RIPRODUZIONE RISERVATA