null

Le storie

di Flaviano Busato

Fongaro fa il tris. Tra calcio e volley una vita di sport

Pallone d'Argento 04 mar 2022
Luca Fongaro con i "suoi" bambini degli Esordienti Luca Fongaro con i "suoi" bambini degli Esordienti

S'ispira a CR7 portando lo stesso numero di maglia n.7, ma anche a Del Piero vista la propria fede juventina Luca Fongaro, ventottenne attaccante esterno della Spes Pojana con il vizio del gol che è anche stato candidato al pallone d'argento. Sono infatti già tredici i gol (più due in Coppa) realizzati dall'agile punta originaria di Orgiano che alla sua terza stagione in gialloblù sta ben contribuendo alla sua squadra disputando un torneo da assoluto protagonista agli ordini dell'allenatore Cappellacci (subentrato a gennaio a Pialli). La Spes è al momento seconda dietro il battistrada Bonavigo che ha preso ormai il largo. «Ci è mancata un pò di continuità rispetto alla passata stagione perdendo purtroppo lo scontro diretto di metà febbraio, una gara equilibrata dove abbiamo pagato a caro prezzo due ingenuità, ma l'obiettivo è ora quello di consolidare il più possibile il secondo posto per sperare nel ripescaggio» spiega Luca Fongaro.

Al terzo anno alla Spes qual è il tuo bilancio personale?
«Positivo in quanto ho trovato un ambiente ben organizzato dove si è creato uno splendido rapporto tra giocatori ritrovando diversi ex compagni di squadra».

Luca Fongaro è impegnato anche come allenatore degli esordienti 2009-10 della Spes.
«Un'esperienza avviata a vent'anni, mi piace allenare i più piccoli in quanto ti trasmettono tanto entuasiasmo, il mio idolo come tecnico è il grande Cruijff».

Un importante percorso della tua carriera l'hai vissuto alla Nova Gens...
«Indubbiamente, arrivai dagli allievi del Rivereel agli juniores di Andrea Alfonsini e giocando assieme a mio fratello gemello Davide vinsi un altro campionato per poi iniziare un lungo ciclo in prima squadra con mister Giuseppe Schivo. Belle annate in cui ho fatto coppia in attacco con Manuel Bertelli in un ambiente ricco di storia calcistica rimastomi nel cuore e trovando in Paolo Borotto un prezioso tecnico che mi ha fatto crescere tatticamente, spiace davvero vedere i rossoblù dibattersi in terza categoria e mi auguro possano ritornare in fretta a livelli più consoni al loro passato» .

Fidanzato con la pallavolista Alice Cocco del Riviera Volley Barbarano (serie D) Luca Fongaro è coinvolto anche professionalmente dallo sport avendo conseguito dopo il liceo biologico frequentato al Trentin di Lonigo la laurea magistrale in scienze dell'attività motoria preventiva e adattata e gestisce da alcuni anni con un altro calciatore Luca Polo e Nicola Lunardi la palestra 'Kinesis' a Barbarano. Inoltre fa anche quest'anno da preparatore atletico dell'Ipag Noventa, compagine di volley femminile che milita nel campionato di B1. .